Carte di credito prepagate ricaricabili Carta Chiara

Carta Chiara: la carta di credito prepagata vantaggiosa

Tutto su Carta Chiara, la carta di credito ricaricabile emessa dall’Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane.

Carta Chiara è una carta ricaricabile (o prepagata) che viene emessa dall’Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane.

Come tutte le prepagate la carta di credito Chiara è uno strumento di grande utilità e flessibilità e la si può usare in qualsiasi esercizio commerciale, anche all’estero, come anche per l’e-shopping su internet.

È anche sicura essendo una smart card ossia provvista di uno speciale microchip che converte i principali e fondamentali flussi informativi in codici criptati, nonché lo scambio di dati sensibili in relazione a pagamenti e transazioni elettroniche di ogni genere:

  • Pagamenti
  • Ricariche
  • Versamenti
  • ecc.

La sicurezza della carta è garantita inoltre dal fatto di essere collegata ai principali circuiti di pagamento internazionali: Cirrus Maestro, che fa capo al colosso americano Mastercard e Visa Electron, che fa parte del circuito più famoso e anche più utilizzato in tutto il mondo.

Queste caratteristiche, oltre a garantirne affidabilità ne garantiscono l’usabilità ovunque ci si trovi in Italia e all’estero e tramite tutti i POS, i Point of Sale, sportelli automatici ATM, Automatic Teller Machine, siti di e-commerce on line.

La carta Chiara può essere richiesta nelle varie filiali che fanno parte delle BPI:

  • Banca Carime
  • Banca Popolare Commercio e Industria
  • Banca Pop
  • Banca del Cassinate
  • Banca Etruria
  • Banca Popolare del Trentino
  • Banca Popolare di Ancona
  • Banca Popolare di Todi
  • Banca Partner
  • Credito Bergamasco
  • Banca di Bergamo
  • Banca del Garda
  • UBI Banca
  • Banca di Credito Popolare (Torre del Greco)
  • Banco Popolare di Verona e Novara
  • Banco di Credito P. Azzoaglio
  • Cassa Lombarda, Banca Reale
  • IwBank
  • InvestBanca

Non bisogna essere nè maggiorenni nè correntisti di una di queste banche.

Basta semplicemente richiederla con i propri documenti di riconoscimento e riempendo l’apposito modulo di informazioni generali che abilita al servizio.

Le ricariche di carta Chiara possono essere effettuate in molteplici modi: attraverso internet, utilizzando un conto corrente bancario, tramite un versamento in contanti, presso una filiale delle Banche Popolari Italiane, tramite ricarica on line con una carta di credito o un’altra carta ricaricabile.

Il tutto con estrema sicurezza, a partire dai codici identificativi della carta: il numero, la data di scadenza, l’intestatario.

La sicurezza della Carta Chiara

Grazie ai codici segreti e personalissimi: il PIN e il CVV2, ovvero quel codice che, stampato sul retro della carta, è necessario per tutte quelle transazioni che si fanno tramite internet.

Molto apprezzata dai giovani e da chi viaggia le carte prepagate emesse dalle Banche Popolari Italiane possono essere ricaricate tramite bonifico bancario.

Ma cosa si può fare, nella pratica, con questa tipologia di carta di credito? Si possono effettuare moltissime operazioni di pagamento, che vanno dalla spesa alle ricariche telefoniche, dalla prenotazione di un volo a quello di un ristorante, dal pagamento di un albergo a quello del carburante o del pedaggio autostradale.

Quindi praticamente tutto ciò che si può fare con una carta di credito grazie agli oltre 11 milioni di negozi o esercizi commerciali che in tutto il mondo accettano pagamenti tramite carte che portano il marchio dei circuiti prima citati di cui Carta Chiara fa parte.

Inoltre, attraverso gli sportelli bancomat, è possibile anche effettuare prelievi di contante qualora se ne abbia necessità impellente.

In tutto il mondo gli sportelli ATM adibiti a tali operazioni sono oltre mezzo milione dai quali si può stampare l’estratto conto o verificare il saldo.

Blocco Carta chiara: che numeri chiamare?

In caso di furto o smarrimento accidentale, bisogna chiamare il numero verde 800.822.056 dall’Italia mentre se si è all’estero bisogna fare riferimento al numero +39 02.4540.3768, numeri ai quali si dovrà richiedere il blocco e la restituzione del credito presente sulla carta di credito stessa.