Carta di credito Fineco

Fineco Bank conto e carte: quale scegliere?

Informazioni, offerte, soluzioni e varianti della carta di credito Fineco.

Le carte di credito Fineco sono emesse dalla società per il trading on line Fineco Bank SpA.

Fondata nel 1999, la società fa parte della Fineco SIM, ed è la prima piattaforma di tali servizi in Italia e una delle più innovative in tutta Europa, avendo anticipato proposte, soluzioni, gestione e flessibilità nonché evoluzione e innovazione nei servizi proposti alla giovane e crescente clientela, sempre più informata e sempre più esigente.

Nel 1999 Fineco è diventata banca proponendo alla propria clientela un proprio e dinamico conto corrente, dagli innumerevoli servizi aggiuntivi tra cui carte di credito, mutui, prestiti e consulenza finanziaria.

La compagnia si è poi unita a Capitalia, e oggi fa quindi parte del colosso bancario e finanziario Unicredit, assicurando alla società ampia affidabilità e qualità, nonché sicurezza finanziaria ai propri clienti, sempre entusiasti del trattamento a loro riservato.

Quante carte di credito Fineco esistono?

Le soluzioni e i prodotti Fineco infatti sono molto apprezzati e ciò ha permesso all’impresa di raggiungere la quota di oltre 750 mila clienti fidelizzati.

I prodotti del credito anticipato si dividono in quattro famiglie:

Innanzitutto, quindi, c’è la carta di credito Gratis.

Si tratta di una carta multifunzione che viaggia sui circuiti MasterCard o Visa, e può essere utilizzata sia come normale carta di credito che come bancomat.

Si tratta di un prodotto gratuito, i prelievi non hanno costi di commissione da qualsiasi sportello di qualsiasi banca.

Ad essa si possono versare assegni o contanti dagli stessi sportelli, e si possono prelevare anche 2 mila euro al giorno grazie alla particolare funzione di Maxiprelievo.

La sicurezza della carta è garantita dalla tecnologia a microchip, e dagli SMS di alert a ogni acquisto o ad ogni transazione effettuata e in real time.

Solo se si preleva all’estero il costo, al momento in cui scriviamo, è di 2,95 euro. Con il cruscotto on line Mycard, è inoltre possibile controllare tutte le attività della carta: i movimenti, la disponibilità e quindi il saldo, e sempre on line si può richiedere in qualunque momento l’aumento del plafond o la richiesta di un saldo rateale e quindi di un finanziamento.

A questa carta classica, è possibile associare inoltre la Carta Link per tutta la famiglia, e la carta di credito Gold per avere capacità di spesa superiore e servizi aggiuntivi e personalizzati.

La carta Fineco Revolving, consente invece di dilazionare il pagamento ogni volta che lo si vuole, basta formulare una richiesta online.

Infatti le carte di credito Fineco hanno il vantaggio di poter essere trasformate, su richiesta e senza lungaggini burocratiche, ma solo intervenendo sul sito, da carte a saldo a carte con pagamento rateale.

Il cliente sceglie anche la modalità di rimborso nonchè la rata fissa – tra 100 o 200 euro – o quella variabile.

L’alternativa è la ExtraCard che non prevede alcuna quota annuale, nessuna commissione per prelievi, nessuna commissione per il rifornimento di carburante.

Il plafond è 2.000 euro e il prestito è sempre a disposizione, da rimborsare con rate da 95 euro e Tan al 9,95% e Taeg al 10,52%.

La flessibilità di Fineco mette a disposizione soluzioni altamente personalizzate a seconda dello stile e delle esigenze dei vari clienti.

Tra queste ci sono le carte ricaricabili.

Particolarmente consigliate per fare acquisti on line in tutta sicurezza, queste tipologie di carte vengono ricaricate senza alcuna spesa anche direttamente su internet grazie ai servizi di home banking proposti da Fineco.

Tra tali carte di credito possiamo annoverare: Fun Twist, Fun Graffiti, Fun Glass.

Possono essere intestate anche a minori, a ragazzi a partire da 10 anni sotto tutela dei loro genitori.

Le carte ricaricabili costano, al momento in cui scriviamo, 5,95 euro all’anno, mentre i prelievi, sia dall’Italia che dall’estero, costano 1,95 euro.

Fun Twist, Fun Graffiti e Fun Glass, sono infatti pensate anche per i giovani che viaggiano, e quindi offrono particolari agevolazioni agli studenti.